anteprima spettacolo

 

 

Archivio Stagioni

 

Pigreco News

15 02 2024

REMO GIRONE sarà in tournée in Sardegna con lo spettacolo IL CACCIATORE DI NAZISTI.
Carbonia (SU) - Teatro Centrale, 18 febbraio 2024.
Lanusei (SS) - Teatro Tonio Dei, 17 febbraio 2024.
Oristano - Teatro Garau, 16 febbraio 2024.
Teampio Pausania (SS) - Teatro del Carmine, 15 febbraio 2024

 
10 02 2024

MA NON AVEVAMO DETTO PER SEMPRE? testo di TIZIANA FOSCHI, regia di ANTONIO PISU, con ANTONIO CATANIA e TIZIANA FOSCHI. Prima Nazionale 10 e 11 febbraio Teatro di Tor Bella Monaca - Roma

 
01 02 2024

LE SERVE di Jean Genet, regia VERONICA CRUCIANI, con EVA ROBIN'S, BEATRICE VECCHIONE, MATILDE VIGNA. Prima Nazionale Teatro Arena del Sole - Bologna dal 1 al 4 febbraio

 
23 01 2024

IL CACCIATORE DI NAZISTI con REMO GIRONE. Dal 23 al 28 gennaio Teatro Franco Parenti - Milano

 
19 01 2024

IL CACCIATORE DI NAZISTI con REMO GIRONE. Dal 19 al 21 gennaio Teatro Comunale di Ferrara

 
11 01 2024

IL CACCIATORE DI NAZISTI con REMO GIRONE. Giovedì 11 gennaio Teatro Fraschini - Pavia e venerdì 12 gennaio Teatro Sociale di Stradella (PV)

 
09 01 2024

LETIZIA VA ALLA GUERRA. La sposa, la suora e la puttana. Con AGNESE & TIZIANO dal 9 al 13 gennaio al Teatro Basilica di Roma

 
28 12 2023

IL PIACERE DELL'ATTESA di MICHELE LA GINESTRA, regia di NICOLA PISTOIA, con MICHELE LA GINESTRA, FEDERICA DE BENEDITTIS, FRANCESCO STELLA. Dal 28 dicembre 2023 al 14 gennaio 2024 Teatro 7 Off - Roma

 
23 11 2023

FINO ALLE STELLE. Scalata in musica lungo lo stivale. Testo di AGNESE FALLONGO, regia RAFFAELE LATAGLIATA, con TIZIANO CAPUTO e AGNESE FALLONGO. Teatro Manzoni - Roma. In scena fino al 10 dicembre

 
17 11 2023

TENENTE COLOMBO - Analisi di un omicidio di Richard Levinson & William Link, traduzione e adattamento di David Conati, regia MARCELLO COTUGNO, con GIANLUCA RAMAZZOTTI, PIETRO BONTEMPO, SAMUELA SARDO, SARA RICCI e con la partecipazione di NINI SALERNO. Teatro di Tor Bella Monaca - Roma, in scena fino a domenica 20 novembre 

 
10 10 2023

BENJI - ADULT CHILD, DEAD CHILD di CLAIRE DOWIE, traduzione Anna Parnanzini e Maggie Rose, regia PIERPAOLO SEPE, con CHIARA TOMARELLI. Teatro Cometa Off - Roma. In scena fino al 15 ottobre

 
09 08 2023

TENENTE COLOMBO - Analisi di un omicidio di Richard Levinson & William Link, traduzione e adattamento di David Conati, regia MARCELLO COTUGNO, con GIANLUCA RAMAZZOTTI, PIETRO BONTEMPO, SAMUELA SARDO, SARA RICCI e con la partecipazione di NINI SALERNO. Prima Nazionale Festival di Borgio Verezzi 9, 10 e 11 agosto

 
05 08 2023

VICINI DI CASA testo di Cesc Gay, regia ANTONIO ZAVATTERI, con AMANDA SANDRELLI e GIGIO ALBERTI e con ALESSANDRA ACCIAI e ALBERTO GIUSTA. Prima Nazionale Festival di Borgio Verezzi. 5 e agosto

 
18 03 2023

PIGIAMA PER SEI di MARC CAMOLETTI, regia MARCO RAMPOLDI, con LAURA CURINO, ANTONIO CORNACCHIONE, RITA PELUSIO, MAX PISU, e con Roberta Petrozzi e Rufin Doh. Teatro Gioiello - Torino, in scena fino al 19 marzo

 
17 03 2023

BUONI DA MORIRE di GIANNI CLEMENTI, regia EMILIO SOLFRIZZI, con DEBORA CAPRIOGLIO, PINO QUARTULLO, GIANLUCA RAMAZZOTTI. Arzignano (VI) - Teatro Mattarello

 
 

 
NOTIZIE
AGNESE FALLONGO VINCE IL PREMIO FRANCO ENRIQUEZ 2023 PDF Stampa E-mail

premio enriquez

 

Agnese Fallongo vince il Premio Nazionale Franco Enriquez 2023 come Miglior Attrice nella categoria Teatro Classico e Contemporaneo. Il premio è stato assegnato per lo spettacolo "I MEZZALIRA - panni sporchi fritti in casa" con le seguenti motivazioni:  "Agnese Fallongo, straordinaria attrice e drammaturga che nella "Trilogia degli ultimi", che comprende i testi teatrali: "LETIZIA VA ALLA GUERRA – la suora, la sposa e la puttana" (Regia di Adriano Evangelisti), "...FINO ALLE STELLE! – scalata in musica lungo lo stivale" (scritto a quattro mani con Tiziano Caputo, Regia di Raffaele Latagliata) e quest'ultimo "I MEZZALIRA – panni sporchi fritti in casa" (Regia di Raffaele Latagliata), ci offre l'occasione per guardarci dentro mettendo in evidenza le sue grandi doti sia di autrice chi di interprete in uno spettacolo dal ritmo serrato, tragicomico e segreto, dai contenuti profondi che ci invita a riflettere sul quotidiano nel privato domestico, attraverso l'analisi e la storia di una famiglia, la propria, quella di tutti i giorni che custodisce segreti e imperfezioni, limiti e disincanti. La Trilogia consacra il suo sodalizio artistico con Tiziano Caputo (attore, autore e musicista polistrumentista con il quale crea il duo Agnese&Tiziano) e con Adriano Evangelisti e Raffaele Latagliata (entrambi registi e attori) con i quali lavora ormai stabilmente in ambito teatrale".

 

 
100 ANNI DI MARCEL MARCEAU PDF Stampa E-mail

marcel marceauMarcel Marceau, nato a Strasburgo il 22 marzo 1923 oggi avrebbe compiuto 100 anni!! Già all'età di 5 anni era rimasto affascinato vedendo al cinema i film di Charlie Chaplin; ad attrarlo era soprattutto il personaggio di Charlot, l'iconico vagabondo del cinema muto. Da bambino si divertiva a improvvisare scenette teatrali per i suoi amici, sullo stile di Charlot.
Quando scoppiò la seconda guerra mondiale domenica 1º settembre 1939, la famiglia Mangel obbedì all'ordine governativo di evacuazione verso la Francia del sud e, perciò, si rifugiò a Limoges.
Nel 1942 Marcel si unì con il fratello Simon (Alain) e il cugino George Loinger ad un gruppo di resistenza francese, che in seguito divenne parte dell'organizzazione Francs-tireurs et partisans (FTP). Nei documenti falsi Marcel e il fratello adottarono il cognome di Marceau, in onore di un generale della Rivoluzione francese, cognome che Marcel poi conserverà come nome d'arte nel dopoguerra.
L'esperienza della guerra gli insegnò tratti importanti della pantomima: la vita nascosta, il silenzio forzato, la paura di tradire se stessi. Marceau probabilmente interpretò la sua scena migliore già nel 1943, quando fu prelevato dalla Gestapo nella metropolitana di Parigi. Come ricercato combattente ebreo con carte false, riuscì a reprimere la sua paura e a interpretare il ruolo di innocente civile. Le sue capacità di autocontrollo fisico si rivelarono ancora una volta utili, quando nel 1943 per ben tre volte fu incaricato di accompagnare clandestinamente gruppi di bambini ebrei da un orfanotrofio francese in Svizzera, usando le sue doti mimiche per tenere buoni i piccoli durante il tragitto.
Grazie alla sua buona padronanza dell'inglese, del francese e del tedesco, fu ufficiale di collegamento della 3ª Armata degli Stati Uniti sotto il generale George S. Patton.
Fino al 2001, quando gli venne conferita la medaglia Raoul Wallenberg, Marceau non aveva mai parlato del suo passato nella Resistenza, perché come disse allora:
«Le persone che sono tornate dai campi di concentramento non sono mai state in grado di parlarne ... Mi chiamo Mangel. Sono ebreo. Forse questo, inconsciamente, ha contribuito alla mia scelta del silenzio.»

 
SCOMPARE MAURIZIO SCAPARRO. GIGANTE DEL TEATRO ITALIANO PDF Stampa E-mail

maurizio-scaparro2 scaparro2

Maurizio Scaparro è morto nella notte del 17 febbraio a Roma nella sua casa al centro della sua amata città, dove aveva festeggiato il 2 settembre con gli amici più cari i suoi 90 anni, essendo nato quel giorno nel 1932 proprio a Roma.
Era l'ultimo grande personaggio di quel gruppo di registi, di cui fu capostipite Strehler col Piccolo di Milano, che nel dopoguerra fece nascere il teatro pubblico e la moderna regia in Italia, portando i propri spettacoli in giro per l'Europa e per il mondo.

Maestro di spettacoli e modelli scenici del Novecento, il regista aveva 90 anni. Suoi alcuni degli allestimenti più celebri della scena italiana, dalle 'Memorie di Adriano' con Albertazzi a 'La venexiana' al Pulcinella con Massimo Ranieri.

 
LUTTO NEL MONDO DEL TEATRO. SCOMPARE ENZO GARINEI PDF Stampa E-mail

Lutto nel mondo del cinema e del teatro italiano: è morto Enzo Garinei. Attore, commediografo e doppiatore, è scomparso all'età di 96 anni, lasciando ai fan oltre settanta film.

Enzo Garinei è morto all'età di 96 anni. Fratello del commediografo Pietro Garinei, della celebre ditta Garinei e Giovannini, è stato un grandissimo attore e doppiatore.
Ha recitato in oltre 70 film, prestando la sua voce a tantissimi personaggi, come George Jefferson della sitcom I Jefferson, andata in onda dal 1975 al 1985, e Stan Laurel – Stanlio. Enzo è stato molto attivo anche a teatro, dove ha interpretato parecchi testi del fratello, come: Aggiungi un posto a tavola, Cielo mio marito e Alleluja brava gente.

 
CAMPANIA TEATRO FESTIVAL 2022 PDF Stampa E-mail

remo-girone  locandina cacciatore pic

 

Il cacciatore di nazisti testo e regia di Giorgio Gallione con REMO GIRONE debutta al Campania Teatro Festival il 12 luglio 2022 e racconta la storia di Simon Wiesenthal ironicamente apostrofato come "il James Bond ebreo", un sopravvissuto all'Olocausto che, dopo essere stato imprigionato in cinque diversi campi di sterminio, ha impegnato la sua vita successiva a dare la caccia e a consegnare al giudizio del mondo i più crudeli criminali di guerra della storia umana.
La vicenda, ambientata nel 2003, idealmente nell'ultimo giorno di lavoro di Wiesenthal prima della pensione, nell'ufficio/museo del Centro di documentazione ebraica a Vienna da lui stesso fondato, racconta per ellissi e episodi emblematici i 58 anni di inseguimento ai criminali di guerra nazisti responsabili della morte di più di 11 milioni di persone, di cui 6 milioni di ebrei.

 
UNA STORIA AL CONTRARIO PDF Stampa E-mail

Una storia al contrario di Francesca De Sanctis, edizione Perrone - Collana Poiesis, anno 2020.

Il 29 luglio del 2014 il quotidiano l'Unità sospende le pubblicazioni e un'ottantina di giornalisti si ritrovano da un momento all'altro senza lavoro. Fra di loro c'è anche Francesca, incinta di 4 mesi e già madre di una bimba di 5 anni. Un anno dopo il giornale riapre e lei viene riassunta, ma l'esperienza durerà poco. A giugno del 2017 l'Unità sparisce di nuovo dalle edicole. Stavolta sono 29 i giornalisti a perdere il lavoro. Francesca si ritrova ancora in Cassa integrazione, ma non si arrende. Collabora con diverse testate e per un periodo lavora anche in tv, è costretta però a fare i conti con pezzi malpagati e una concorrenza spietata, schiacciata fra pensionati che non vogliono cedere i loro spazi e giovanissimi disposti a tutto. Diventa una precaria, proprio lei che a 25 anni poteva vantarsi di avere già fra le mani un contratto a tempo indeterminato, e ripensa a tante cose, da suo padre, scomparso prematuramente, ai sui primi anni all'Unità, quando stringeva rapporti con il mondo intellettuale. Intanto il suo corpo non regge più lo stress e si ribella: la malattia rara e insidiosa da cui è affetta da anni torna a farle visita.

 

libro de sanctis francesca de sanctis

 
FRANCA VALERI. UNA VITA PER LO SPETTACOLO PDF Stampa E-mail

9 agosto 2020. Ci ha lasciati Franca Valeri, una delle più grandi attrici italiane di teatro, televisione e cinema. Era nata a Milano il 31 luglio del 1920 da una famiglia di origine ebraica. Durante la guerra scappò con la madre e nel dopoguerra, contro il volere della famiglia e da autodidatta, iniziò la sua carriera con piccole parti a teatro e poi alla radio.

Verso la fine degli anni Quaranta con la compagnia del Teatro dei Gobbi si trasferì a Parigi portando in scena vari spettacoli. Negli anni Cinquanta, iniziò a lavorare al cinema, esordendo con Federico Fellini in Luci del varietà, dove interpretava la parte di una coreografa ungherese. Da lì in poi lavorerà a una lunga serie di commedie, spesso a fianco di Alberto Sordi o di Totò. La notorietà arrivò anche e forse soprattutto grazie ai suoi personaggi televisivi: la Signorina snob (che già faceva parte dei suoi sketch radiofonici), la Sora Cecioni o Cesira la manicure.

L'attrice è deceduta nella sua casa romana, aveava da poco compieuto aveva 100 anni. Franca Valeri è stata una portavoce acuta di prototipi, un'osservatrice di fenomeni di costume, una ritrattista storica di generazioni, un'attrice anticonformista produttrice di risate, una letterata con raffinata padronanza della lingua al servizio di spettacoli e libri di gran diffusione, una professionista il cui motto era "La comicità non è un dono di natura, è un lavoro del cervello".

 

franca valer

 

 
GIANRICO TEDESCHI PDF Stampa E-mail

Gianrico Tedeschi compie 100 anni. Gli auguri di Mattarella, Franceschini e dell'Anpi: "Un grande attore ma anche un prezioso antifascista". Nato il 20 aprile del 1920, Tedeschi ha dedicato una vita alla recitazione. Il debutto risale al 1947, quando fu scelto e diretto da Strehler. Inizia così una carriera di successo, che lo vede lavorare con registi che vanno da Visconti a Ronconi, passando per Garinei e Giovannini per un celeberrimo ″My fair lady″⁣, a partecipare agli storici sceneggiati tv, a diventare amato personaggio di un carosello di dolciumi, a essere in radio con Raffaella Carrà, a far cinema con Bragaglia, Steno, Dessin e Rossellini e molti altri.

L'importante - ha detto - è non perdere mai la misura, sapere che ″il teatro è un grande gioco, magari tragico″⁣ e conservare quel recitare ″⁣semplice, buttato via, moderno″⁣ che dà il sottotitolo al libro intervista biografico ″⁣Teatro per la vita″⁣, realizzato anni fa con Enrica, una delle sue due figlie.

 

tedeschi

 
CORONAVIRUS PDF Stampa E-mail

TEATRI CHIUSI A TEMPO INDETERMINATO

Il Coronavirus ha creato uno stato di emergenza che sta mettendo in ginocchio tutto il settore della cultura e della creatività in Italia e in tutto i mondo; un comparto essenziale non solo per la nostra economia, ma per la nostra stessa qualità della vita. Una situazione a tratti surreale, che vede migliaia di operatori di ogni ordine e grado, di professionisti (molti dei quali senza alcuna indennità) e di imprese tutti "congelati" fino a data da destinarsi.

 

coronavirus-sars-cov-2

 

 
BERLINALE 2020 PDF Stampa E-mail

Elio Germano vince l'Orso d'argento come miglior attore per il formidabile ruolo di Ligabue nel film Volevo nascondermi di Giorgio Diritti. Elio Germano è stato premiato - per il suo straordinario lavoro nel catturare sia la follia esteriore che la vita interiore dell'artista Toni Ligabue. Sorridente, l'attore ha ringraziato il regista, Giorgio Diritti, e tutti quelli che hanno lavorato al film e ha dedicato il premio "a tutti gli storti, tutti gli sbagliati, tutti gli emarginati, tutti i fuori casta e ad Antonio Ligabue, alla grande lezione che ci ha dato, che è ancora con noi, che quello che facciamo in vita rimane. Lui diceva sempre 'Un giorno faranno un film su di me', ed eccoci qui".

Tutti i vincitori e i premi a questo link www.badtaste.it 

 

elio

 
RUGANTINO PDF Stampa E-mail

con SERENA AUTIERI e MICHELE LA GINESTRA e con ANTONELLO FASSARI e EDY ANGELILLO

Commedia Musicale di Garinei e Giovannini, scritta con P. Festa Campanile e M. Franciosa, collaborazione artistica di Gigi Magni. Scene e Costumi originali di Giulio Coltellacci, musiche di Armando Trovajoli. Direzione artistica, coordinamento musicale, allestimento tecnico-scenografico, rifacimento costumi a cura del Team creativo del Teatro Sistina

VERSIONE STORICA ORIGINALE - REGIA DI PIETRO GARINEI
dal 12 al 22 marzo, Teatro Sistina - Roma   www.ilsistina.it 

 

banner rugantino

 
SUITE BOHEMIEN PDF Stampa E-mail

Presentazione del libro "Suite bohemien" di Alessandra Bernocco

Venerdì 20 dicembre alle ore 18:30, Palazzo del Ghiaccio Giovanni Fassi, via Principe Eugenio, 65 - Roma 

Interviene Alessandro Macchia. Letture a cura di Viola Graziosi e Alfonso Veneroso

casa editrice Robin Edizioni  www.robinedizioni.it 

 

bernocco bernocco 2

 
PREMI UBU 2019 PDF Stampa E-mail

Il Premio Ubu, fondato nel 1978 da Franco Quadri, è un riconoscimento dallo sguardo lungo, che cerca di individuare non solo il meglio che c'è, ma quello che verrà, aprendosi alle nuove prospettive. Suddiviso in quindici categorie, che vengono perfezionate periodicamente a seconda dei mutamenti della scena – dallo Spettacolo dell'anno (di teatro e di danza) a regia, attori, drammaturgia, fino ai Premi Speciali – è definito a più voci "l'Oscar del teatro italiano". Il trofeo cambia a seconda delle edizioni, talvolta coinvolgendo artisti nella realizzazione; nelle ultime edizioni l'Ubu è tornato ad adottare la Coppa da competizione sportiva, come fu alle origini del Premio.
I vincitori sono determinati dagli esiti di una consultazione referendaria tra più di sessanta critici e studiosi teatrali italiani. La votazione si svolge via mail in due fasi, dapprima l'invio delle preferenze da parte di ogni votante, poi il ballottaggio. Un comitato di gestione, nominato dal direttivo dell'Associazione, imposta i lavori e verifica lo svolgimento delle votazioni e dei conteggi.

Premi UBU 2019 - Premiazione 16 dicembre 2019 al Piccolo Teatro di Milano www.ubuperfq.it   www.teatroecritica.net    www.piccoloteatro.org 

 

ubu

 
Sherlock Holmes e i delitti di Jack lo squartatore PDF Stampa E-mail

di Helen Salfas, basato sugli scritti e i personaggi di Sir Arthur Conan Doyle. Adattamento di Ricard Reguant e Cata Munar, traduzione di Gianluca Ramazzotti; regia di RICARD REGUANT. Con GIORGIO LUPANO, FRANCESCO BONOMO, ROCIO MUNOZ MORALES, e con in o.a. BARBARA FOLCHITTO, GIADA LORUSSO, TOMMASO MINNITI, GIULIA MORGANI, EMILIANO OTTAVIANI, LUCIANO ROMAN, MARCO ZANUTTO. Scene originali di La Caja Negra Ta; Costumi di Adele Bargilli; musiche originali di Pep Sala.

debutto Festival di Borgio Verezzi 17 e 18 luglio 2019   www.festivalverezzi.it 

dal 18 febbraio al 8 marzo 2020 al Teatro Sala Umberto - Roma    www.salaumberto.com 

  

sherlock giorgio locandina sherlock pic

 
LA PARTE MANCANTE PDF Stampa E-mail

22 febbraio 2019 esce oggi in tutte le edicole a tiratura limitata in vinile, abbinato alla rivista Prog, il bellissimo disco La parte Mancante di Francesco Di Giacomo

La parte mancante raccoglie materiali composti da Di Giacomo a partire dal 2004, nei dieci anni che precedono la sua morte nel 2014. Si tratta di brani pensati per un progetto condiviso con Paolo Sentinelli, che firma musiche e arrangiamenti (e che ha curato insieme alla moglie di Di Giacomo, Antonella Caspoli, la produzione del disco). «Le voci» spiegano le note del disco, «sono state registrate nel corso degli anni nel soggiorno di Paolo e nella cucina di Francesco, dove c'erano tanto cuore e una treccia di aglio sempre appesa». Intorno a queste incisioni intime, perlopiù di pianoforte e voce, Sentinelli ha costruito arrangiamenti delicati e mai troppo invasivi. www.progressivamente.com 

 

la parte mancante cover web

 
IL VASCELLO DELLE MERAVIGLIE PDF Stampa E-mail

Presentazione del libro "Il vascello delle meraviglie" – Viaggio nel teatro italiano contemporaneo di Marcantonio Lucidi.
7 novembre 2018 alle ore 18 nel foyer del Teatro Valle - via del Teatro Valle 21, Roma

Casa editrice La lepre   www.lalepreedizioni.com    www.marcantonioluciditeatro.it 

 

lucidi

 
TEATRO PDF Stampa E-mail

Angela Di Maso ha vinto il Premio nazionale 'Franco Enriquez' di Sirolo con il libro 'Teatro'  nella categoria Classici, Poesia, Teatro e Critica, sezione Drammaturgia e Letteratura Teatrale. La cerimonia di consegna dei premi è in programma il 30 agosto 2018 a Sirolo. L'autrice, musicista, drammaturga, giornalista, cultrice e docente di Storia del Teatro e Drammaturgia; e Storia della Musica e dell'Opera Lirica presso l'Università 'Federico II' di Napoli e l'Università Europea 'Luetec', nel volume raccoglie dieci testi drammaturgici da lei scritti tra il 2004 e il 2015.

Casa editrice Guida  www.guidaeditori.it   www.enriquezlab.org 

 

di maso teatro