anteprima spettacolo

 

 

Archivio Stagioni

 

Pigreco News

20 01 2023

SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA. Regia originale di Pietro Garinei, nuova messa in scena di Luigi Russo. Con ANTONIO CATANIA, PAOLA QUATTRINI, GIANLUCA RAMAZZOTTI, e con NINI SALERNO. Teatro Duse - Bologna . In scena da venerdì 20 a domenica 22 gennaio

 
18 01 2023

IL CACCIATORE DI NAZISTI regia GIARGIO GALLIONE, con REMO GIRONE, dal 18 al 22 gennaio Teatro Franco Parenti Milano

 
06 12 2022

IL PIACERE DELL'ATTESA regia di NICOLA PISTOIA, con MICHELE LA GINESTRA, MANUELA ZERO, ARIELE VINCENTI. Teatro 7 - Roma, in scena fino al 8 gennaio 2023

 
02 12 2022

IL CACCIATORE DI NAZISTI regia GIARGIO GALLIONE, con REMO GIRONE, dal 2 al 11 dicembre Teatro Nazionale di Genova

 
23 11 2022

SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA. Regia originale di Pietro Garinei, nuova messa in scena di Luigi Russo. Con ANTONIO CATANIA, PAOLA QUATTRINI, GIANLUCA RAMAZZOTTI, e con NINI SALERNO. Teatro Parioli - Roma . In scena dal 23 novembre al 11 dicembre

 
15 11 2022

SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA. Regia originale di Pietro Garinei, nuova messa in scena di Luigi Russo. Con ANTONIO CATANIA, PAOLA QUATTRINI, GIANLUCA RAMAZZOTTI, e con NINI SALERNO. Teatro Stabile di Verona dal 15 al 18 novembre

 
09 11 2022

LETIZIA A ALLA GUERRA. La sposa, la suora e la puttana ♥ di e con TIZIANO CAPUTO e AGNESE FALLONGO, regia di Adriano Evangelisti. Teatro Oscar - Milano dal 9 al 13 novembre

 
26 10 2022

E' COSA BUONA E GIUSTA di Michele La Ginestra e Adriano Bennicelli, con MICHELE LA GINESTRA e con in o.a. ILARIA NESTOVITO, ALESSANDRO BUCCARELLA, ALESSANDRO LA GINESTRA ANDREA PALMA. In scena al Teatro Golden - Roma fino al 6 novembre.

 
25 10 2022

FINO ALLE STELLE. Scalata in musica lungo lo stivale ♥ di e con TIZIANO CAPUTO e AGNESE FALLONGO, regia di RAFFAELE LATAGLIATA, collaborazione creativa di Adriano Evangelisti. Teatro de' Servi - Roma dal 25 ottobre al 6 novembre

 
12 07 2022

PRIMA ASSOLUTA al Campania Teatro Festival per lo spettacolo IL CACCIATORE DI NAZISTI regia GIARGIO GALLIONE, con REMO GIRONEGiardino Paesaggistico di Palazzo Miano h. 21.30

 
20 04 2022

LA CAMERA AZZURRA di Georges Simenon con FABIO TROIANO, IRENE FERRI, GIULIA MAULUCCI, MATTIA FABRIS. Este (PD) – Teatro Farinelli 20 aprile h. 21.00

 
20 04 2022

SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA. Regia originale di Pietro Garinei, nuova messa in scena di Luigi Russo. Con ANTONIO CATANIA, PAOLA QUATTRINI, GIANLUCA RAMAZZOTTI, con la partecipazione di PAOLA BARALE. Dal 20 al 22 aprile al Teatro Masini - Faenza

 
29 03 2022

SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA. Regia originale di Pietro Garinei, nuova messa in scena di Luigi Russo. Con ANTONIO CATANIA, PAOLA QUATTRINI, GIANLUCA RAMAZZOTTI, con la partecipazione di PAOLA BARALE. Dal 29 marzo al 10 aprile al Teatro Manzoni - Milano

 
15 03 2022

SE DEVI DIRE UNA BUGIA DILLA GROSSA. Regia originale di Pietro Garinei, nuova messa in scena di Luigi Russo. Con ANTONIO CATANIA, PAOLA QUATTRINI, GIANLUCA RAMAZZOTTI, con la partecipazione di PAOLA BARALE. Dal 15 al 27 marzo Teatro Quirino - Roma

 
09 02 2022

L'UOMO PIU' CRUDELE DEL MONDO testo e regia di DAVIDE SACCO, con LINO GUANCIALE e FRANCESCO MONTANARI. PRIMA NAZIONALE Teatro Manini - Narni dal 9 al 12 febbraio

 
 

 
Benji - rassegna stampa

di CLAIRE DOWIE, traduzione Anna Parnanzini e Maggie Rose, regia PIERPAOLO SEPE, con CHIARA TOMARELLI, costumi Barbara Bessi. Produzione InArte

Tournée | Scheda artistica | Scheda tecnica | Rassegna stampa | Foto | Video movie run

 

 

 

Estratti di Recensioni

 

"Non puoi dire di aver bisogno dell'amore come un bambino. Non puoi dirlo perché sei un adulto"
Il tema del disagio mentale, della schizofrenia, è affrontato con delicatezza, attraverso le voci interiori che mettono continuamente in comunicazione una sensibilità esasperata, acutissima, con lo sguardo di pietas dello spettatore: un testo sul disagio, intolleranza, accettazione, diversità e mancanza di amore, ma che parla anche di libertà e speranza, nel finale. A volte straziante, esilarante e commovente, Benji è un raro pezzo di teatro.
Alessandra Perrone Fodaro per La Platea

 

 

Senza scena, senza luci, con una sedia pieghevole al centro della scena che è una scatola nera, per parlare al pubblico faccia a faccia come fosse il suo psichiatra.
Una vera prova d'attrice superata a pieni voti per Chiara Tomarelli , la cui interpretazione rende il testo di una attualità disarmante. Assistere a un'ora di monologo in cui una bambina, poi adolescente, poi donna racconta ''da dentro'' il suo disagio psichico - consumato in una solitudine che fa da eco alle sue inquietudini - guardandoti negli occhi è senza dubbio un'esperienza di grandissimo valore. Dal punto di vista drammaturgico ma anche da quello umano.
Elisabetta Stefanelli- Ansa

 

 

Chiara Tomarelli si cimenta in Benji di Claire Dowie. La regia di Pierpaolo Sepe prevede l'assoluta essenzialità: un'attrice, una sedia, due proiettori che in teatro sarebbero sostituiti dalle luci di
sala, spiega l'attrice. Il testo è un viaggio nel mondo della schizofrenia, della difficoltà di interazione con il mondo di chi ne soffre e, infine, i primi passi nella guarigione, scaraventati
in una realtà piùdolorosa della malattia stessa. Le venature
ironiche e dissacranti della Dowie vengono filtrate perché non si alleggerisca troppo la drammaticità della
storia: il risultato è struggente (e
interpretato benissimo)
Giorgio Franchi per Paneacquaculture.net

 

 

E splosiva, penetrante e leggera, la drammaturgia di Claire Dowie dà luogo a una
sorta di manifesto impietoso e spassoso. Un'indagine, a metà fra un'autobiografia ribalda e talvolta dolorosa, sempre con l'attenzione ai mutamenti della società, uno dei temi chiave della nostra tormentata fine di secolo e millennio, che tante ansie e preoccupazioni genera in molti: il tema dell'identità.
RomaToday